Come utilizzare il tuo VapCap:

1. Importantissimo! Prima del primo utilizzo, ti consigliamo di leggere tutte queste istruzioni e poi di compiere almeno due cicli a secco, senza alcun materiale botanico inserito nel VapCap! Questo è molto importante per aiutarti a familiarizzare con il funzionamento dell'unità ed evitare la combustione accidentale, e per eliminare tutti gli eventuali residui di fabbricazione.
2. VapCap è diverso da qualsiasi altro vaporizzatore. Per familiarizzarti con la sua meccanica a scatto e per non sprecare la tua erba, consigliamo vivamente di eseguire una procedura di riscaldamento a vuoto. Riscalda il VapCap in un posto tranquillo, fai attenzione e cerca di sentire lo scatto. Se usi un accendino anti-vento, questo non dovrebbe richiedere più di 5 o 6 secondi. Riscalda il centro del cappuccio e non all'estremità, mentre ruoti costantemente il vaporizzatore durante l'applicazione della fiamma. Se passano più di 6 secondi e non senti il clic, ferma il riscaldamento e lasciarlo raffreddare.
3. Se si surriscalda troppo, il tuo VapCap può essere permanentemente danneggiato. È molto importante prima di applicare nuovamente il calore, di sentire anche il click di raffreddamento, o lasciarlo raffreddare finché è possibile toccarlo. Consigliamo di ripetere questi passi più volte per imparare a gestire questo piccolo dispositivo.
4. Quando sei pronto per il primo utilizzo, rimuovere il cappuccio dal VapCap.
5. Riempi la camera VapCap con il materiale botanico di tua scelta. Questo può essere fatto facilmente immergendo la camera del VapCap in un contenitore pieno di erba triturata e raccogliendola con un lieve movimento di rotazione. La pre-triturazione del materiale NON è necessaria come in un vaporizzatore elettronico. Se comunque preferisci l'erba sminuzzata, suggeriamo una triturazione grossolana.
6. Posiziona il cappuccio sul VapCap.
7. Riscalda il cappuccio metallico del tuo VapCap mentre ruoti il dispositivo, con la fiamma o la fonte di calore applicata all'ultimo terzo del cappuccio. Cerca di applicare il calore solo sul lato del cappuccio e NON all'estremità. Ricordiamo che questo processo non è come accendere una sigaretta.
8. Continua a ruotare e riscaldare il tappo finché non percepisci uno scatto - questo indica che il VapCap è pronto.
9. Prendi un tiro dal bocchino. Questo è un altro passo con cui ti dovrai familiarizzare. Se tiri con il foro del carburante dell'aria completamente ostruito il flusso sembrerà un po' limitato. Questo è normale. Alcuni utenti trovano che ottengono il miglior risultato prendendo un'inalazione lunga, lenta e costante con il carburante completamente aperto, e altri invece preferiscono coprirlo in modo intermittente. Con questa pratica riuscirai a equilibrare il rapporto tra vapore e aria. Il modo in cui l'aria scorre attraverso il VapCap raffredda il vapore per fornire un'esperienza più dolce.
10. Puoi continuare a tirare per circa 2-3 inalazioni, fino a quando non senti un nuovo scatto, questo significa che il VapCap si è raffreddato.
11. Quando la produzione di vapore diminuisce, è facile da ricominciare a vaporizzare. a. Assicurati che il VapCap abbia fatto nuovamente clic prima di riscaldare per il ciclo successivo. b. Se non sei sicuro se abbia fatto nuovamente clic, soffia delicatamente sull'estremità per raffreddarlo. Può impiegare fino a 1 minuto per raffreddarsi.
12. Quando non c'è più alcun vapore prodotto e il tappo ha emesso uno scatto di raffreddamento, rimuovi il cappuccio. Il dispositivo può essere leggermente picchiettato per far uscire il materiale consumato, o il piccolo clip sul cappuccio è anche pratico per estrarre il materiale utilizzato;
13. Ricaricare il vaporizzatore per un altra seduta di vapore puro e pulito.

Consigli:

1. Come fonte di calore, si raccomanda utilizzare accendino anti-vento con il VapCap.
2. Per riscaldare nuovamente, aspetta fino a quando non senti un secondo scatto, quello di raffreddamento, o almeno 30 secondi dopo che il VapCap abbia smesso di produrre vapore.
3. È MOLTO importante aspettare di sentire lo scatto di raffreddamento prima di applicare nuovamente calore.
4. Interrompi immediatamente l'applicazione di calore non appena percepisci lo scatto.
5. È possibile variare l'intensità del sapore utilizzando la scanalatura di regolazione aria / vapore.
6. Per eventualmente produrre un gusto più “tostato” dell'erba, puoi continuare a riscaldare il cappuccio fino a due secondi dopo lo scatto.
7. NON APPLICARE IL CALORE PER PIÙ DI 3 SECONDI DOPO LO SCATTO! Il surriscaldamento eccessivo danneggerà IN MODO PERMANENTE IL VAPCAP
8. L'estremità del VapCap diventa molto calda durante e dopo l'uso. Non toccare l'estremità calda fino a quando non si sia raffreddata. Inoltre, ricordiamo di non mettere mai l'estremità calda in bocca.
9. Il VapCap può essere tranquillamente rimesso nella sua custodia o ricaricato dopo che si sente il secondo scatto.
10. Ci siamo impegnati per semplificare l'uso di questo vaporizzatore. Ricordiamo che la funzionalità del VapCap è completamente meccanica, non ci sono componenti elettroniche o digitali, ma solo un vapore puro e pulito.

Consigli per la pulizia:

Per rimuovere il materiale consumato dalla camera, soffiare dal bocchino o utilizzare il clip per svuotare la camera. La sezione centrale può essere pulita con acqua tiepida. È inoltre possibile utilizzare il contenitore in plastica dentro il quale ti arriva il VapCap per facilitare la pulizia. Puoi riempire questo contenitore a metà con del detergente e immergerci direttamente il tuo vaporizzatore senza cappuccio. La chiusura ermetica ti permette di agitare il contenitore per una pulizia completa e veloce.

Attenzione: Non si consiglia la pulizia con alcool o altri liquidi infiammabili. L'alcool non danneggia nessun componente del VapCap, anche in caso di ammollo prolungato, ma si consiglia di non usarlo.

Sfogli tutti i vaporizzatori DynaVap


Commenti

=